print preview Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale

Scambio internazionale di conoscenze per una migliore acquisizione tridimensionale del sottosuolo

I modelli geologici 3D aiutano a comprendere la natura del sottosuolo e costituiscono uno strumento fondamentale per la pianificazione territoriale nel contesto di costruzioni sotterranee. Da molti anni i professionisti della modellizzazione geologica 3D di tutta l’Europa si incontrano regolarmente per scambiare le proprie conoscenze. Dal 21 al 24 maggio 2019 avrà luogo a Berna la quinta edizione di questo evento che conterà all’incirca 100 iscritti. La manifestazione, intitolata “Il ruolo della geologia 3D nell’ambito della pianificazione del territorio”, è organizzata dall’ Ufficio federale di topografia swisstopo.

17.05.2019 | DKW

Negli ultimi anni la modellizzazione geologica 3D ha acquisito un’importanza considerevole. Ciò è dovuto specialmente alla riduzione dello spazio in superficie adibito alla costruzione e alla necessità di considerare il sottosuolo. I modelli geologici 3D costituiscono uno strumento di pianificazione importante. Essi forniscono delle informazioni dettagliate sulla natura dello spazio sotterraneo. I dati geologici sono fondamentali per la sicurezza di approvvigionamento in energia o materie prime, della protezione civile, dalla protezione contro i rischi naturali, della gestione delle risorse geologiche o di sviluppo delle infrastrutture. Uno scambio periodico delle conoscenze tra professionisti permette di sviluppare delle soluzioni in questo senso e informare sugli ultimi sviluppi tecnologici nel settore dei software specializzati.

Dimostrare i vantaggi collettivi dei modelli geologici 3D

Quest’anno la quinta edizione del «5th European Meeting on 3D Geological Modelling» è organizzata dal Servizio geologico nazionale di swisstopo e si terrà al Kursaal di Berna dal 21 al 24 maggio 2019. Tra i ca. 100 partecipanti figurano i rappresentati dei dipartimenti geologici nazionali di oltre 23 paesi europei. I temi chiave portano sul ruolo, l’utilizzo e l’applicazione dei modelli geologici 3D nel contesto della pianificazione territoriale così come l’accesso ai dati, l’impatto sul mondo politico e sociale. Gli esperti dimostreranno il loro ruolo come mediatori di conoscenze tra il mondo virtuale e reale.
Le esigenze aumentano con la complessità e il progresso tecnico. Il “Building Information Modelling” (BIM) diventerà prossimamente uno dei motori principali dell’innovazione e la geologia applicata ne farà parte. Le tematiche come il “Machine Learning”, i “Neural Networks” e il “Big Data” fanno già parte delle sfide nel mondo geoscientifico. Il largo ventaglio d’applicazioni pratiche possibili sono ancora tutte da scoprire.


Per i media:
Le presentazioni dei temi sopracitati si terranno da mercoledì 22 maggio 2019 (a partire dalle 15h30) a venerdì 24 maggio 2019 (11h30) al Kursaal di Berna. L’evento sarà tenuto in inglese.

Persona di referenza:
Ruedi Bösch, responsabile della comunicazione dell’Ufficio federale di topografia swisstopo +41 58 469 01 27, ruedi.boesch@swisstopo.ch

Per informazioni dettagliate sui temi:
Roland Baumberger, responsabile del processo Gestione dati dell’Ufficio federale di topografia swisstopo, +41 58 469 05 75, roland.baumberger@swisstopo.ch 

Ufficio federale di topografia swisstopo Seftigenstrasse 264
Casella postale
3084 Wabern
Tel.
+41 58 469 01 11
Fax
+41 58 469 04 59

E-Mail


Servizio competente

Comunicazione e Web
E-Mail

Ufficio federale di topografia swisstopo

Seftigenstrasse 264
Casella postale
3084 Wabern

Mappa

Vedi mappa